Cos'è il progetto GIES

Il progetto PON-GIES – Gestione degli Interventi sull'Edilizia Scolastica è uno strumento per il monitoraggio e la documentazione di tutti gli interventi di edilizia scolastica finanziati dal MIUR finanziati mediante i fondi strutturali europei a partire dal 2014. GIES è un progetto nell’ambito dell’Asse III del “PON Per la scuola: competenze e ambienti per l’apprendimento 2014-2020” ovvero risponde obbiettivo di aumentare la trasparenza, l’interoperabilità e l’accesso ai dati pubblici. GIES è uno strumento efficace di e-governance che accompagna le istituzioni nella realizzazione dei progetti di ristrutturazione o di nuova edificazione delle scuole e consente la gestione integrata, documentale e finanziaria, degli interventi. GIES è un ambiente online che contiene anche una banca dati interrogabile che, mediante grafici e tabelle, traduce in informazioni i dati raccolti rendendoli utili anche per la lettura e l'osservazione dei fenomeni legati all’evoluzione del patrimonio di edilizia scolastica. GIES è uno strumento flessibile, capace di adattarsi alle diverse modalità di gestione e ai diversi canali di finanziamento che contribuiscono al rinnovamento del patrimonio di edilizia scolastica del paese. L’ambiente on-line contiene anche una sezione di formazione in modalità e-learning per il supporto ai RUP nella gestione documentale e finanziaria per il rendiconto all’interno della sistema GIES. Inoltre GIES metterà a disposizione dei RUP moduli di formazione on-line sulle procedure amministrative legate all’edilizia scolastica e sul nuovo Codice degli Appalti Pubblici. L'ambiente permette il coinvolgimento contemporaneo delle diverse istituzioni pubbliche preposte alla gestione e al finanziamento dell'edilizia scolastica nel Paese: Enti locali, Regioni e Ministeri coinvolti e Banca di Investimento. Il sistema GIES risponde non solo all'esigenza di documentare tutte le fasi dei processi amministrativi e finanziari connessi alla realizzazione delle scuole sul territorio nazionale, ma anche di incrementare la trasparenza, l'interoperabilità con le altre banche dati legate all'edilizia scolastica e l'accesso ai dati pubblici a partire dall’Anagrafe Nazionale per l’Edilizia Scolastica (SNAES). Inoltre, grazie alle competenze di ricercatori e formatori dell’Indire, e alla possibilità di accedere a numerosi dati sull’edilizia scolastica, la piattaforma GIES può rappresentare uno strumento utile ai decisori politici per favorire il processo di innovazione della didattica e degli ambienti di apprendimento nella scuola italiana.

MONITORAGGIO INTERVENTI DI EDILIZIA SCOLASTICA


Questa area del sito contiene i dati relativi agli interventi di edilizia scolastica realizzati nel Paese. Sono resi accessibili i dati relativi agli interventi ed ai finanziamenti per i seguenti canali di finanziamento:

Scuole Sicure: Messa in sicurezza e messa a norma, sono le azioni previste. Con la delibera CIPE del 30 giugno 2014 sono stati stanziati 400 milioni di euro per 1.636 interventi.

Decreto del 'Fare': 150 milioni, sono stati finanziati 693 interventi. Altri 381 interventi delle graduatorie del D. L.vo del ‘Fare', saranno con i ribassi d'asta che servono anche per 845 interventi per il conseguimento del certificato di agibilità e per il completamento della messa norma previsti dal MIUR.

Mutui Bei: I primi 1.215 interventi di edilizia scolastica che le Regioni hanno inserito nella prima annualità della Programmazione Nazionale Triennale 2015-2017 sono finanziati grazie a 905 milioni di euro dei cosiddetti Mutui BEI. Nel giugno 2017 è stata approvala l'erogazione dei finanziamenti per ulteriori 292 interventi di edilizia scolastica (seconda annualità della Programmazione Nazionale Triennale 2017-2019).

Scuole Antisismiche: Con decreto del Ministro del 2015 sono stati approvati gli interventi regionali e assegnati 37,5 milioni i cui criteri e modalità erano state definite con DPCM del 12 ottobre 2015.

Fondo Comma 140: L'articolo 1, comma 140, della legge n. 232 del 2016 istituisce un fondo da ripartire per il finanziamento degli investimenti e lo sviluppo infrastrutturale del Paese. Una quota del fondo è stato assegnato in favore di Province e Città metropolitane per i primi 478 interventi di edilizia scolastica per un importo complessivo di circa 321,1 mln di euro. Nel 2017 sono state assegnate al Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca risorse per 1058 mln di euro nel triennio 2017 - 2019 che consentono di partire da subito con 1.739 interventi di edilizia scolastica che interesseranno per la maggior parte i Comuni.

Ripartizione finanziamento

  • Mutui BEI
    I Annualità
  • Mutui BEI
    II Annualità
  • Scuole Sicure
  • Decreto Del Fare
  • Scuole Antisismiche
  • Fondo Comma 140

Ripartizione progetti

  • Mutui BEI
    I Annualità
  • Mutui BEI
    II Annualità
  • Scuole Sicure
  • Decreto Del Fare
  • Scuole Antisismiche
  • Fondo Comma 140
  • Mutui BEI
    I Annualità
  • Mutui BEI
    II Annualità
  • Scuole Sicure
  • Decreto Del Fare
  • Scuole Antisismiche
  • Fondo Comma 140
Vai alla banca dati Vai all'archivio infografiche

Canali di finanziamento

Questa sezione del sito contiene l’accesso ai diversi canali di finanziamento per l’Edilizia Scolastica rendicontati nella piattaforma GIES: Scuole Sicure, Mutui BEI e Scuole Antisismiche. Inoltre è presente una sezione dedicata alle Scuole Innovative che contiene i materiali relativi al concorso bandito il 12 maggio 2016 e terminato con la proclamazione dei vincitori il 6 novembre 2017.

Mutui Bei

I primi 1.215 interventi di edilizia scolastica che le Regioni hanno inserito nella prima annualità della Programmazione Nazionale Triennale 2015-2017 sono finanziati grazie a 905 milioni di euro dei Mutui BEI (Banca Europea per gli Investimenti).

CONTINUA

Scuole Sicure

Messa in sicurezza e messa a norma: sono le azioni previste dal capitolo #scuolesicure. Con la Cipe del 30 giugno 2014 sono stati stanziati 400 milioni di euro per 1.636 interventi di cui 1.533 già aggiudicati.

CONTINUA

Scuole Antisismiche

Con il Decreto del Ministro dell’Università e della Ricerca del 23 dicembre 2015 n.943 sono stati stanziati 40 milioni di euro per interventi finalizzati all’adeguamento strutturale e antisismico degli edifici del sistema scolastico.

CONTINUA

Scuole Innovative


Si è appena conclusa la procedura per la realizzazione di oltre 50 edifici di nuova costruzione che siano innovativi dal punto di vista architettonico, impiantistico, dell’efficienza energetica della sicurezza sismica e strutturale.

CONTINUA

Fondo Comma 140


L’articolo 1, comma 140, della legge n. 232 del 2016 istituisce un fondo da ripartire per il finanziamento degli investimenti e lo sviluppo infrastrutturale del Paese. In particolare alla Lettera e identifica tra i settori di spesa “l’edilizia pubblica compresa quella scolastica”. L’articolo 25, comma 1 e 2-bis, del decreto-legge n. 50 del 2017 assegna una quota del fondo in favore di Province e Città metropolitane per i primi 478 interventi di edilizia scolastica per un importo complessivo di circa 321,1 mln di euro.

CONTINUA

Formazione

Entra

Questa sezione del sito contiene l’accesso ai diversi canali di finanziamento per l’Edilizia Scolastica rendicontati nella piattaforma GIES: Scuole Sicure, Mutui BEI e Scuole Antisismiche. Inoltre è presente una sezione dedicata alle Scuole Innovative che contiene i materiali relativi al concorso bandito il 12 maggio 2016 e terminato con la proclamazione dei vincitori il 6 novembre 2017.